rotate-mobile
Cronaca Fontivegge

Fontivegge ancora quartieri per i 5 Stelle: “I residenti sono stanchi di essere svegliati in piena notte da persone che urlano”

La consigliera comunale Francesca Tizi (M5s) critica la Giunta Romizi per la condizione in cui versa il quartiere

La consigliera del Comune di Perugia Francesca Tizi, del Movimento 5 Stelle, a pochi giorni dalla conclusione dell’evento Fontivegge & Friends, torna a parlare del quartiere, tema scottante per l’intera città: “Il rilancio di Fontivegge è stata una grande promessa del Sindaco Romizi nella sua campagna elettorale. L’ennesimo proclama di questa Amministrazione per un’azione che purtroppo, a meno di un anno dalla fine del suo secondo mandato, non ha visto ancora un risultato definitivo da offrire ai cittadini. Ad oggi si mostra solo come quartiere “cantiere”, soggetto a lavori e rifacimenti su rifacimenti. Il quartiere non soffre solo di un “work in progress” continuo, dovuto a lavori pubblici infiniti, ma sullo stesso aleggia nuovamente l’ombra di un ritorno al Far West”. 

Si legge nella nota della Tizi: “Sono state create aree verdi, aree giochi per bambini, pista da Skate, nuovi sistemi di videosorveglianza e di illuminazione, eppure gli abitanti del quartiere faticano a uscire di casa perché la verità è che continuano a non sentirsi sicuri. E come potrebbero, visto che ripetutamente avvengono nell’area più sensibile della città episodi che richiedono l’intervento delle forze dell’ordine per prevenire e reprimere reati predatori, furti, spaccio di sostanze stupefacenti, degrado urbano, prostituzione, accoltellamenti, risse. Eventi che ormai accadono anche nelle ore diurne, mettendo a rischio l’incolumità dei passanti. E poi, ci si chiede perché i quartieri si spopolano”. E ancora: “Pensare che pochi giorni fa si è concluso l’evento Fontivegge & Friends così fortemente voluto dalla Giunta Romizi, proprio per promuovere il rilancio del quartiere. Ma cosa ha fatto il Comune se non intervenire solo sull’aspetto estetico? Un vestito però, ancora fermo in sartoria, visto che i lavori proseguono senza sapere quando giungeranno al termine”. Secondo Tizi “un flop di questa Giunta sia sotto il profilo urbanistico che sotto il profilo della sicurezza. Purtroppo però, ogni fallimento di questa Amministrazione è un fallimento che ricade sugli abitanti del quartiere, che sono i primi a subire quotidianamente i disagi di scelte politiche sbagliate”. 

“Ormai le parole e le condivisioni di intenti non bastano più - continua la Consigliera - Bisogna dare ai cittadini risposte e fatti concreti per rendere finalmente vivibile questo quartiere. Un’area all’interno della quale con i finanziamenti si sarebbero dovute realizzare opere con funzione di aggregazione sì, ma non per il malaffare, non per favorire assembramenti di personaggi poco raccomandabili. Dopo un breve periodo di serenità la sensazione che si avverte è un ritorno all’indecenza e al degrado ovunque, da Fontivegge a Piazza del Bacio, da Campo di Marte alle zone limitrofe”. 

“È importante che cittadini, residenti e famiglie possano riappropriarsi del loro quartiere e viverlo in sicurezza. Poter “vivere” serenamente il proprio quartiere, infatti, è fondamentale soprattutto per i bambini e per la loro crescita. Perché è proprio nel quartiere in cui abitano che fanno le prime esperienze e si formano i loro primi ricordi. E se si continua così, la loro memoria registrerà un ricordo riferito a un’infanzia vissuta in un quartiere che offriva solo ansie, paure e pericoli” conclude Francesca Tizi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontivegge ancora quartieri per i 5 Stelle: “I residenti sono stanchi di essere svegliati in piena notte da persone che urlano”

PerugiaToday è in caricamento