rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

Cresce giorno dopo giorno la rete ciclopedonale del Tevere: 18 chilometri in mezzo alla natura

L'amministrazione comunale sta investendo da anni per realizzare una rete ciclabile e pedonale solida e fruibile da tutti

Sopralluogo del Sindaco Andrea Romizi, dell’Assessore ai Lavori Pubblici Otello Numerini ai lavori in corso sulle piste ciclopedonali di Ponte San Giovanni, Ponte Felcino, Ponte Valleceppi che costeggiano il fiume Tevere. L'amministrazione comunale sta investendo da anni per realizzare una rete ciclabile e pedonale solida e fruibile da tutti. Una rete che possa portare anche turismo dato che permette di riscoprire le bellezze naturalistiche del territorio, in questo caso il Tevere. Gli interventi mirano, in alcuni casi a realizzare ex novo, in altri a riqualificare tutto il percorso ciclopedonale lungo la tratta dell’Asta del Tevere, da Ponte San Giovanni a Ponte Pattoli, per una lunghezza di circa 18km. 

Sono previste opere di collegamento sicure ciclopedonali tra il tessuto urbano dei centri abitati di Ponte Pattoli, Villa Pitignano, Ponte Felcino, Ponte Valleceppi e Ponte San Giovanni verso il percorso fluviale del Tevere. Si prendono in considerazione i luoghi pubblici, in particolare le scuole, le piazze e i CVA, ricucendo dei percorsi esistenti e proponendone di nuovi, utili alla mobilità quotidiana dei residenti, fornendo così nuovi accessi al percorso. Inoltre, sono stati ricuciti alcuni tratti del percorso fluviale principale per renderlo più fruibile a diverse categorie di utenti: ciclisti amatoriali, turisti, con particolare attenzione per i pedoni.

Lavori alla rete ciclopedonale del Tevere

LO SCHEMA 
Si stanno impiegando risorse per un totale di quasi 8 milioni di euro, intercettando fondi di diversa natura: 2milioni più 300mila fondi (fondi POR FESR e altri fondi regionali) per la pista ciclopedonale del Tevere (Tratto Villa Pitignano - Ponte Valleceppi; Tratto Ponte San Giovanni – Ponte Valleceppi; Passerella sul fiume Tevere); 3.300.000 euro per la rigenerazione e ricucitura dei percorsi in prossimità dei centri abitati compresi tra Ponte Pattoli e Ponte San Giovanni (fondi PNRR); 700.000 euro per la rigenerazione del percorso tra Torre della Catasta e Villa Pitignano (fondi PNRR); 620.000 euro per la riqualificazione di tratti della Via di Francesco (fondi PNRR); 470.000 euro per via Val di Rocco + 70.000 euro Tratto Pretola - Ponte Valle Ceppi (fondi regionali accordi Stato-Regione precedenti); 350.000 euro per la riqualificazione di due tratti di percorso a Ponte Valleceppi e a Ponte Pattoli (ad opera di AFOR Agenzia Forestale).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cresce giorno dopo giorno la rete ciclopedonale del Tevere: 18 chilometri in mezzo alla natura

PerugiaToday è in caricamento