Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

L’INDISCREZIONE La Mercanzia si impreziosirà di un’opera d’arte che ne racconta la storia. Ce lo anticipa il rettore Severini

Sarà un’occasione esemplare di “ritorno” simbolico di un’opera nella sede originaria, oggi riportata a piena dignità

L’INDISCREZIONE. La Mercanzia si impreziosirà di un’opera d’arte che ne racconta la storia. Ce lo anticipa il rettore Giuseppe Severini. Ci anticipa il magistrato e rettore dello storico Collegio: “Tra poco l’arricchiremo di una copia perfetta, a nostre spese (su riproduzione a base digitale), dell’affresco della Madonna dei Raccomandati (o della Misericordia) di Fiorenzo di Lorenzo”. Si tratta di un distacco di affresco di raro interesse storico e artistico, oggi in Galleria Nazionale dell’Umbria (che ne ha gentilmente concesso la riproduzione in pagina).

Quale il nesso con la storia del Nobile Collegio? “L’opera fu commissionata dalla Mercanzia alla fine di una pestilenza”.
Che fine ha fatto l’originale? “Stava in quegli immobili e fu portata in Pinacoteca nel 1870, insieme a una lapide di inizio sec. XVIII”.
Va brevemente ricordato che la Madonna dei Raccomandati, firmata e datata 1476, è ritenuta il primo lavoro conosciuto del Maestro. Secondo l’iconografia tradizionale, la Vergine è raffigurata in piedi, in grandi dimensioni, mentre allarga il proprio mantello per accogliervi i fedeli oranti. 

Si tratta di un retaggio dell’epoca medievale, detto della "protezione del mantello", che le nobildonne altolocate potevano concedere a perseguitati e bisognosi d’aiuto. Ciò consisteva appunto nel dar loro simbolico riparo sotto il proprio mantello, considerato inviolabile. Aspettiamo di vedere l’interessante operazione, della quale ci impegniamo a dare conto alla città. Sarà un’occasione esemplare di “ritorno” simbolico di un’opera nella sede originaria, oggi riportata a piena dignità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’INDISCREZIONE La Mercanzia si impreziosirà di un’opera d’arte che ne racconta la storia. Ce lo anticipa il rettore Severini

PerugiaToday è in caricamento