menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Meredith, chiesti 30 anni per Amanda Knox e 26 per Raffaele Sollecito

Il sostituto procuratore Alesasndro Crini che chiesto 30 anni di reclusione per Amanda Knox e 26 per Raffaele Sollecito, accusati, insieme a Rudy Guede, dell'omicidio di Meredhith Kercher avvenuto la notte del primo novembre del 2007

Sono stati chiesti 30 anni per Amanda Knox e 26 per Raffaele Sollecito in quell’aula 32 della Corte d’Appello di Firenze. Alla fine della seconda parte della requisitoria fatta oggi, 26 novembre, dal pg Alessandro Crini che dovrebbe dimostrare la colpevolezza dei due ex fidanzati, accusati di aver ucciso in quell’ormai lontano 2007 Meredith Kercher.

Ed è proprio in aula che il sostituto procuratore difende il lavoro della polizia scientifica, non facendosi influenzare da frase che appartengono al passato, “ci andrei cauto a parlare di incompetenza e scarsa professionalità”, afferma infatti. “Qualsiasi congettura che si possa fare sulla contaminazione – dichiara, guardando la Corte - è smentita in radice, questo coltello è palesemente non contaminato”.

Poi si passa alle tracce proprio di quel Dna, prova scientifica di questo processo. Secondo Crini la “traccia che venne trovata sulla lama del coltello, ritenuto l’arma del delitto, ha un profilo genetico pulito che guarda nella direzione di Meredith Kercher".

Da qui parte la vera ricostruzione dei fatti. Proprio da quelle tracce di Dna: “Mentre Rudy Guede – afferma Crini - teneva bloccata con una mano Meredith Kercher e con l'altra ne abusava sessualmente, Amanda Knox e Raffaele Sollecito colpivano la studentessa inglese con due coltelli. Sollecito aveva in mano un coltello piccolo, che usò per ferire Meredith e per tagliare il gancetto del reggiseno ‘per aumentare la temperatura della vicenda’. La ferita più profonda fu inferta con un coltello più grande, impugnato da Amanda. La sua traccia trovata fra lama e impugnatura è significativo rispetto a un uso improprio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento