rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

INVIATO CITTADINO. Pandemia e centro prelievi a Cenerente. Grande lavoro delle crocerossine. Risposta motivata della popolazione

Pandemia e centro prelievi a Cenerente. Grande lavoro delle crocerossine. Risposta motivata della popolazione. Una presenza fondamentale a sostegno del lavoro di mappatura del contagio. Una collaborazione discreta ed efficiente, quella della CRI, attraverso i suoi operatori volontari. L’Inviato Cittadino si ferma per una ricognizione sul posto e assiste a una frequenza regolare e ordinata di residenti di prossimità, e non solo, che rispondono con puntuale adesione. Ne parliamo con l’ispettrice CRI regionale Cinzia Venturi.

4 Le due tende-2“L’afflusso s’impenna intorno alle 8:00 e all’ora di pranzo. Nel complesso, un’affluenza superiore alle previsioni. E trasversale all’età e alle condizioni”. Aggiunge: “Nell’arco della mattinata, giungono alla spicciolata persone motivate ad accertare la propria condizione di positività o meno”.
Agitati, preoccupati?
“Più che altro, responsabilmente coinvolti nell’operazione di cui comprendono appieno l’importanza!”
Come agite?
“Noi facciamo accoglienza, operiamo i prelievi, inviamo i campioni al Silvestrini e gli utenti ottengono il responso, per via telematica, nel corso della giornata”.
Voi, volontari della CRI, come siete stati coinvolti?
“Abbiamo risposto alla chiamata del dr. D’Angelo e di Paolo Scura. Ci siamo mossi da lunedì, siamo operativi da martedì 23 e lo saremo fino a venerdì compreso”.

Quale il vostro “mestiere” vero?
“Svolgiamo diversi ruoli professionali nella società. Siamo accomunati dalla condivisa vocazione al volontariato” [incontriamo dall’infermiera professionale all’istruttrice di scuola guida, ndr].

Ci spiega: “Il ruolo di questo manipolo che si mette a disposizione della collettività non è solo legato allo scopo di intercettare positivi, ma soprattutto quello di arrivare alla tracciabilità”, precisa. Non resta che congratularsi coi volontari CRI. Soprattutto donne. Perché, com’è noto, si dice siano “l’altra metà del cielo”. Una metà che vale almeno il doppio.

1Le volontarie in azione-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO. Pandemia e centro prelievi a Cenerente. Grande lavoro delle crocerossine. Risposta motivata della popolazione

PerugiaToday è in caricamento