rotate-mobile
Cronaca

INVIATO CITTADINO Niente più ossa e carne (di scarto) per i cani

Non c’è trippa per gatti? No: non c’è ciccia per cani. Di questo si lamenta Giuliano Cianelli, capofila dei cinofili perugini

Non c’è trippa per gatti? No: non c’è ciccia per cani. Di questo si lamenta Giuliano Cianelli, capofila dei cinofili perugini. I fatti. “Mi sono abitualmente rifornito di ossi e tagli convenienti di carne per la mia Dora presso la Coop di Fontivegge”. E aggiunge: “Il personale, sempre gentilissimo, mi riforniva di carne di basso taglio a costi molto economici: praticamente scarti di lavorazione, che però andavano benissimo allo scopo”.

Poi cos’è successo?

“A un certo punto, hanno cominciato a dire che non era più possibile, per effetto di una disposizione emanata dalla sede centrale”.

Chi sa come mai?

“Avanzano incomprensibili motivazioni di carattere igienico. Eppure, anche queste carni vengono tenute in cella, né più né meno di tutte le altre”.

Cosa intende dire?

“Trovo strano che prima queste difficoltà non sussistessero e siano sorte all’improvviso”.

Può formulare un’ipotesi?

“Credo che il provvedimento, se c’è, potrebbe essere legato al fatto che erano diverse le persone (in palese stato di disagio: si vedeva da come si presentavano) a chiedere questo servizio. Ma si capiva che quella carne era destinata al consumo umano, non animale. Evidentemente, hanno voluto porre fine a questo andazzo”.

Lei cosa farà?

“Al momento, purtroppo, ho perso la mia adorata cagna Dora e non ho bisogno di questo prodotto. Ma conto, al più presto, di recarmi al canile e prendere un nuovo animale da compagnia. Mi batterò, comunque, perché quel servizio possa essere ripristinato”.

Come?

“Intanto scrivo alla direzione della Coop Centro Italia e sentirò se c’è una disposizione dall’alto o si tratta di decisioni del singolo operatore”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Niente più ossa e carne (di scarto) per i cani

PerugiaToday è in caricamento