rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca Centro Storico / Viale Indipendenza

INVIATO CITTADINO Monumenti anonimi e vie senza più un nome

È necessario far propria l’espressione “I care”. Per superare il limite costituito da monumenti anonimi, strade indefinite

È necessario far propria l’espressione “I care”. Per superare il limite costituito da monumenti anonimi, strade indefinite. Questa sembra essere la costante della toponomastica cittadina, rilevabile dallo stato assolutamente illeggibile di molte targhe. 

Perugia, le vie indefinite e i monumenti senza più un nome

Perfino monumenti d’eccellenza, come la Rocca Paolina, non fanno eccezione alla deprecabile regola. All’inizio di via Marzia, due pietre indecifrabili: la prima porterebbe la scritta “Via Marzia”, la seconda (“Rocca Paolina”) il nome del più celebre edificio militare cinquecentesco della Vetusta. Ma è proprio la muratura della Rocca del Sangallo a portare sfortuna? Parrebbe di sì. Ad angolo sta l’indicazione “Viale dell’Indipendenza”, che si può solo indovinare. Poi, procedendo, a lato dell’accesso sul versante di via dell’Indipendenza, la segnalazione della Via Bagliona. Che era poi la cosiddetta “Porta del Soccorso”. Anche questa illeggibile.

Ma renderle interpretabili con un po’ di bugliacca nera costa così tanto? Si parla – dice chi se ne intende – di qualche euro. E l’operazione per tutta la città non costerebbe più di poche centinaia di euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Monumenti anonimi e vie senza più un nome

PerugiaToday è in caricamento