menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'INVIATO CITTADINO Liberateci da quel pericolo, chiedono al Comune gli abitanti della Pesa

Timori per una ringhiera acuminata a bordo strada: può far molto male

“Liberateci da quel pericolo”, chiedono al Comune gli abitanti della Pesa. Perché di pericolo consistente si tratta. Vedere per credere. Quella ringhiera acuminata può far molto male. Siamo sull’unico marciapiedi fra l’inizio di corso Bersaglieri e lo Slargo della Pesa, fino all’intersezione con via del Pasticcio. Qui il marciapiede, a protezione del pedone, è isolato tramite una ringhiera di tutela. Il traffico veicolare è notevole, in senso ascendente, mentre in discesa è consentito ai soli mezzi di pubblica utilità con chiamata semaforica.

Parecchi mesi fa, un mezzo fuori controllo sfasciò la ringhiera spezzandola. L’intervento di ripristino non fu effettuato e ci si limitò a portare via i rottami. Commettendo però un errore esiziale: quello di lasciare il terminale con due monconi residui (foto), spuntoni vivi che possono far molto male. Ora tutti sanno che qui c’è un intenso movimento pedonale. 

Lo percorrono gli studenti della scuola media Foscolo, uscendo da via Pinturicchio e dal percorso protetto che sbuca all’imbocco di corso Bersaglieri. Poi ci sono i bambini della scuola primaria Ciabatti. Per non parlare dei residenti che si recano dal tabaccaio, al nuovo supermercato di prodotti orientali, o in direzione dell’ex edicola, al bar oltre le strisce, in via Brunamonti, e verso Monteluce. Insomma, il movimento è notevole e il rischio è grave. 

Un adulto può finire con la pancia infilzata. O urtare col piede la parte in basso, ferendosi. Un bambino rischia di sbatterci la faccia. Si sa che, all’uscita di scuola, gli alunni, fra entusiasmo e “ruzza”, scherzano, si spintonano. Con le possibili conseguenze. Insomma: da troppo tempo la situazione è a rischio e la gente della Pesa chiede di sistemare la ringhiera, risarcendo e risaldando il pezzo mancante. Ci vuole molto?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento