menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO Il Cavallo di Ballerani dalla Rocca Paolina alla scala mobile di Piazzale Bellucci

Avvenuto lo spostamento dell'imponente scultura per la gioia di associazioni, commercianti e residenti del Borgo Bello di Perugia

Il Cavallo di Ballerani dalla Paolina alla scala mobile di Piazzale Bellucci. Avevamo anticipato il trasferimento alla nuova destinazione. Ora siamo in grado di documentarne le fasi e la definitiva collocazione. 

Quel cavallo ha subito almeno quattro spostamenti. Dal capannone dove è stato realizzato alla sala antecedente la Cannoniera per una mostra di successo. Quindi l’espressione di volontà dell’artista di donare l’opera al Comune di Perugia. Poi lo spostamento in un punto della Rocca dove il cavallo è stato fattore di attrazione per turisti. Non si contano le file di ospiti, desiderosi di realizzare uno scatto davanti a un’opera monumentale veramente memorabile. Ma anche qui la sua sorte è stata segnata da qualche contrarietà che è andata a cozzare col consenso popolare generalizzato.

Si sussurra a mezza bocca che la sistemazione non fosse gradita alla soprintendenza la quale avrebbe suggerito all’amministrazione comunale di trasferirla ad altra sede. Degna, anzi: degnissima. Si è infatti optato per la definitiva sistemazione all’ingresso delle scale mobili che da piazzale Bellucci adducono a via Fiorenzuola e da lì a corso Cavour.
Festosa l’accoglienza riservata al lavoro di Ballerani da parte delle associazioni, dai commercianti e dai residenti del rione.

Si ritiene, infatti, che l’attrazione aggiunga ulteriore appeal a quello che, non a caso, è chiamato Borgo Bello. Sia in ragione delle sue emergenze storico-architettoniche che per la forte valenza culturale che connota quella fortunata zona della Vetusta, la sola pianeggiante e ricca di attrazioni di ogni genere. Siamo in grado di documentare le fasi dello smontaggio alla Rocca, del trasporto e del rimontaggio. Siamo certi che i nostri lettori vi troveranno motivo di curiosità e d’interesse. Oltre che di motivato apprezzamento per l’opera di Paolo Ballerani, validissimo artista e generoso donatore del suo lavoro alla città che ama.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento