INVIATO CITTADINO Degrado e maleducati al Parco Chico Mendez malgrado gli sforzi dei volontari

Il Parco Chico Mendez, malgrado gli sforzi dei volontari, è assediato dai maleducati e ne porta i segni. “Si fa prima a sporcare che a pulire, è più facile distruggere che costruire”. Commenta uno dei residenti di prossimità che ispira i propri comportamenti al sano motto “I care”. “Purtroppo non è così per gruppi di giovinastri – scrive – che scambiano questo spazio pubblico per un luogo dove fare il peggio del peggio”.

I fatti si aggravano nel fine settimana, specie nella notte del sabato. L’immagine in pagina offre la prova provata di comportamenti incivili che si manifestano in vari modi. Il più evidente è lo sporco, il disordine, il degrado in cui conducono le attrezzature e i servizi. Immagini che non hanno bisogno di commenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chico Mendez 3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Un'azienda perugina protagonista al matrimonio vip di Elettra Lamborghini sul Lago di Como

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento