menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accisa per aggiustare le strade? "Follia: paghiamo già bollo, tasse e multe. Dove vanno questi soldi?"

Dopo la proposta di una tassa di scopo o di un aumento delle accise per ottenere fonti per migliorare le strade provinciali non avendo più fondi l'Ente - proposta Bertini -, arriva invece la replica del consigliere provinciale Enea Paladino che smonta la soluzione e spara a zero sul governo in Umbria del centrosinistra

Riceviamo e pubblichiamo: dopo la proposta di una tassa di scopo o di un aumento delle accise per ottenere fonti per migliorare le strade provinciali non avendo più fondi l'Ente - proposta Bertini -, arriva invece la replica del consigliere provinciale Enea Paladino che smonta la soluzione e spara a zero sul governo in Umbria del centrosinistra.

*******
di Enea Paladino - Fratelli d'Italia - consigliere provinciale 

Gli automobilisti umbri pagano, già, una cospicua tassa : il bollo auto.  La proposta del vice-presidente della Provincia di Perugia, di mettere una nuova accisa non è da prendere nemmeno in considerazione.  Infatti i cittadini sono già vessati dai troppi tributi che devono versare allo stato. Mettere una nuova tassa, anche indiretta come un'accisa, sarebbe un'altra "bastonata" insensata alle tante famiglie che stentano ad arrivare a fine mese.

Se si vuole veramente risolvere il problema delle strade della nostra provincia si deve pretendere da Catiuscia Marini di ridestinare l'intero importo percepito dalla Regione del "bollo auto" alla Provincia di Perugia (ponderando anche la Provincia di Terni ovviamente). 

Gli automobilisti sono obbligati a pagare la tassa, ma le strade sono disastrate e la Regione dell'Umbria ha scaricato alla Provincia di Perugia la gestione delle strade regionali "dimenticandosi" di ottemperare ai propri obblighi economici. La Provincia si trova quindi con risorse irrisorie a coordinare la manutenzione delle strade provinciali e regionali. Questa situazione ai limiti dell'assurdo è il frutto della mala amministrazione dei governi della sinistra, che a partire dal Governo, scendendo alla Regione Umbria e alla Provincia di Perugia, non riesce ad investire i soldi dei contribuenti in infrastrutture e nel rilancio dell'economia. Daremo battaglia affinché le tasse degli automobilisti vengano destinate alla manutenzione e alla messa in sicurezza delle strade.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento