rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Va in "overdose" da internet, 15enne perugino perde la testa: ritrovato in stato confusionale

L'allarme era stato lanciato dai genitori che, non vedendolo tornare a casa, avevano deciso di allertare le forze dell'ordine

Notti e notti passati davanti al computer. Una overdose di video su youtube che ha lo portato a un blackout. La sua mente è come se si fosse spente improvvisamente. Il suo cervello ha, infatti, reagito resettando le sue conoscenze e inducendolo a vagare senza meta. Protagonista della vicenda un ragazzino di soli 15 anni, residente a Perugia, e trovato dalla Polfer alla stazione Santa Maria Novella di Firenze, mentre stava per salire su un Frecciarossa, diretto a Torino, senza biglietto. 

Il 15enne, da una prima ricostruzione dei fatti, sembra che sia stato colto da un’improvvisa amnesia totale. Quando gli agenti lo hanno raggiunto, l’adolescente non era in grado neanche di scrivere il proprio nome su un foglio. L’identificazione è stata possibile grazie all’abbonamento dell’autobus che aveva in tasca. Il giovane ha riferito di avere pochi amici e di passare le sue notti davanti al pc, guardando video e chattando su Facebook con persone sconosciute. Ed è proprio da una di queste che si stava recando, quando improvvisamente è stato colto dall’amnesia.

A denunciarne la scomparsa i genitori del ragazzo che, non vedendolo rientrare, hanno immediatamente allertato il 112. Ci è voluta, però, qualche ora prima che il ragazzo riuscisse a tranquillizzarsi e a riacquistare la memoria. Alla fine, dopo essere stato ricoverato in ospedale per degli accertamenti, è tornato a casa. Secondo i medici l'improvviso senza di smarrimenti e la perdita di memoria sono stati dovuti a un eccessivo quantitativo di ore passate davanti al computer. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va in "overdose" da internet, 15enne perugino perde la testa: ritrovato in stato confusionale

PerugiaToday è in caricamento