menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima l'inseguimento a tutto gas e poi le botte: due ubriachi seminano il panico

Stava transitando con la propria auto, nel cuore della notte, nella zona della stazione ferroviaria di Fontivegge ma alla vista di una pattuglia dei Carabinieri, l'automobilista - nel mezzo presente anche un'altra persona - ha dato una decisa accelerata insospettendo l’equipaggio. Da lì è nato un vero e proprio inseguimento lungo via Mario Angeloni con tanto di tentativo di speronamento della gazzella dei militari ma questi ultimi sono riusciti a bloccare l'auto in fuga all’altezza di via Cortonese. 

L’episodio è avvenuto durante il week-end e ha consentito agli uomini dell’Arma di arrestare due ucraini che in stato di ebbrezza alcolica, dopo essersi dati alla fuga per evitare il controllo dei carabinieri, una volta fermati hanno persino aggredito i militari. I due ucraini, un 30enne e un 38enne, al momento della richiesta dei militari di sottoporsi all’alcol-test hanno incominciato a sferrare calci e pugni all’indirizzo dei carabinieri.

Immediato l’intervento di un’altra pattuglia del radiomobile in ausilio che ha consentito di immobilizzare i due malviventi che sono stati ammanettati prima presso la caserma di via Ruggia in stato di arresto e poi al carcere di Capanne con l’accusa di violenza, resistenza e ingiuria a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e guida in stato di ebbrezza alcolica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento