Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Piegaro

Piegaro, la Vetreria vince contro Provincia e Arpa: misurazioni delle emissioni sbagliate, annullato il blocco dei forni

La vicenda iniziata nel 2010 è stata decisa dai giudici del Tribunale amministrativo regionale dell'Umbria

La Vetreria Cooperativa Piegarese ricorre al Tribunale amministrativo regionale dell’Umbria contro la Provincia e l’Agenzia regionale per la protezione ambientale Umbria per le misurazioni del superamento limite emissione in atmosfera e vince.

La società, assistita dagli avvocati Stefano Goretti e Simone Paltriccia, ha chiesto l’annullamento della determinazione della Provincia di Perugia avente ad oggetto diffida superamento limite emissione in atmosfera e della nota Arpa relativa all’esito del campionamento eseguito presso l’impianto.

La vicenda inizia con la determinazione regionale che autorizza “l’esercizio di un impianto per la fabbricazione del vetro e la produzione di fibre di vetro, con capacità di fusione di oltre venti tonnellate al giorno, presso lo stabilimento di Piegaro” nel 2010.

Poi arriva la Provincia che nel 2011 aggiorna i valori limite delle emissioni in atmosfera e limita la concentrazione di ossidi di azoto.

Nel 2014 l’Arpa effettua una misurazione nella zona dei forni fusori per la produzione di vetro cavo, con un superamento dei livelli.

Nel 2015 la Provincia impone l’interruzione dell’emissione irregolare.

Per la società “vi sarebbe incertezza sulla procedura di campionamento seguita”, come illegittimo sarebbe il rapporto di prova redatto dall’Arpa perché “mancherebbero diversi dati informativi” sui campionamenti e mancherebbe la “documentazione relativa alla catena di custodia dei dati digitali, la mancanza di specificazione delle caratteristiche tecniche dello strumento di campionamento/misurazione, della sua manutenzione e della sua calibrazione”, anche il metodo di analisi non sarebbe corretto.

I giudici amministrativi hanno ritenuto corrette le misurazioni di Arpa, ma la mancanza nel rapporto di prova dell’Arpa “del valore dell’incertezza di misura associato ad ogni determinazione analitica”, dando quindi ragione alla società e annullando i provvedimenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piegaro, la Vetreria vince contro Provincia e Arpa: misurazioni delle emissioni sbagliate, annullato il blocco dei forni
PerugiaToday è in caricamento