Cronaca

Escursionista infortunato sul Monte Pacciano, ritrovato con la geolocalizzazione del cellulare

Intervento del personale del Sasu che ha trasportato la persona a valle con una speciale barella e consegnato al 118

Il personale del Sasu è intervenuto oggi, su chiamata della Centrale Unica Regionale del 118 per un escursionista infortunatosi sul Monte Pacciano.

Il Sasu ha attivato la procedura di geolocalizzazione “sms locator”, mediante la quale, la Centrale Regionale del Soccorso Alpino e Speleologico - in funzione h24 ogni giorno tutto l’anno - ha inviato all’uomo un sms con un link che, aperto, ha segnalato la sua posizione e che è stata immediatamente indicata al Sasu.

Sul posto si sono, dunque, recate due squadre del Soccorso Alpino e Speleologico Umbria provenienti da Perugia, composte da tecnici operatori e sanitari che, accertate le condizioni dell’infortunato, hanno provveduto ad immobilizzarlo sull’apposito materassino a depressione e poi caricato sulla speciale barella portantina in dotazione del Sasu.

Il paziente è stata così trasportato mediante tecniche alpinistiche fino all’autoambulanza che l’ha condotto all’ospedale di Perugia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionista infortunato sul Monte Pacciano, ritrovato con la geolocalizzazione del cellulare

PerugiaToday è in caricamento