rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Gare studentesche al Santa Giuliana, raffica di infortuni tra i giovani atleti che finiscono in ortopedia pediatrica

La gara di salto in lungo ha fatto strage tra fratture all'osso sacro, braccia rotte e lesioni muscolari

Le gare di atletica scolastiche si concludono con lesini, fratture e strappi muscolari.

È accaduto lunedì al Santa Giuliana, con epilogo al Santa Maria della Misericordia per diversi giovani atleti. Il maggior numero di infortuni si è verificato nella gara di salto in lungo, specialità per la quale è richiesta una preparazione specifica per corsa, stacco e, soprattutto, nell’atterraggio.

Un ragazzo, un tennista che ha dovuto dire addio alla stagione estiva dei tornei, ha riportato la frattura dell’osso sacro. Una giovane promessa della pallavolo ha dovuto rinunciare alla tournée con una importante squadra umbra a causa di uno strappo ai muscoli della spalla e della scapola. Un altro ragazzo si è rotto un braccio e niente tornei estivi di calcio. Sono stati registrati molti altri piccoli infortuni, soprattutto a livello muscolare.

Gli atleti che hanno avuto bisogno delle cure mediche si sono ritrovati tutti al Santa Maria della Misericordia, in ortopedia pediatrica, tra lo stupore del personale medico e infermieristico che non aveva mai visto un accesso numeroso e in contemporanea come quello. Diverse anche le pratiche aperte all’Inail in quanto gli infortuni sono avvenuti durante l’attività scolastica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gare studentesche al Santa Giuliana, raffica di infortuni tra i giovani atleti che finiscono in ortopedia pediatrica

PerugiaToday è in caricamento