rotate-mobile
Cronaca

Diffama sui social un follower per una recensione negativa: influencer condannata

Per l'accusa avrebbe coperto di insulti la parte offesa utilizzando dei profili fasulli

Condannata a 700 euro di multa e a risarcire la parte civile. È la sentenza emessa nei confronti di una influencer, cantante, agente di spettacolo, venditrice di borse di marca, al termine del processo per diffamazione sui social.

La difesa dell’imputata, una 35enne perugina assistita dall’avvocato Aldo Poggioni, era accusata di avere diffamato a mezzo internet una ragazza di 25 anni pubblicando in più occasioni sulla bacheca del social network Facebook”, utilizzato un profilo falso, con nome maschile, ma “alla stessa riconducibile”.

Nei commenti avrebbe scritto “togli subito la recensione su Google o entro oggi mettiamo la tua foto che già abbiamo preso sui maggiori siti porno e lo facciamo subito se non lo fai tu immediatamente, str… diffamatrice altrimenti ti perseguitiamo a vita”.

Utilizzando un altro nickname, inoltre, avrebbe insultato e minacciato la donna scrivendo: “Put… ti spacchiamo la faccia, ora ti veniamo a prendere sotto casa e ti gonfiamo di botte, put… continua che te la facciamo pagare misere tro…”.

L’accusa contesta anche l’aggravante di “aver attribuito un fatto determinato” e utilizzato internet per diffamare la persona offesa. I fatti sono avvenuti a Perugia il 7 febbraio del 2018.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diffama sui social un follower per una recensione negativa: influencer condannata

PerugiaToday è in caricamento