menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La terribile storia, Andreea Valentina sequestrata dall'amica minorenne: aveva due complici

Al momento i responsabili del gesto si trovano rinchiusi nel carcere di Rebibbia mentre l'amica di Valentina Andreea, è stata affidata a centro di prima accoglienza

Dopo giorni di ricerche, Andreea Valnetina, la ragazza scomparsa da Terni lo scorso 3 febbraio, è stata ritrovata a Roma, nella periferia Est della città. Attimi di panico per i genitori che, per una settimana, hanno temuto che fosse accaduto qualcosa di terribile alla figlia di soli 15 anni. La giovane è stata, invece, ritrovata in buone condizioni di salute, nonostante fosse stata sequestrata da tre persone.

La scomparsa della giovane

I fatti – La giovane è stata tratta in inganno da un'amica che ha convinto la ragazzina a seguirla. Andreea Valentina è salita così a bordo dell'auto, sulla quale si trovavano, non solo l'amica, ma anche altri due soggeti, entrambi di origini romene. La giovane è stata poi accompagnata in un appartamento e qui rinchiusi fino ad ieri, quando la polizia ha effetttuato il blitz, trovando la giovane in uno stato di completo degrado. I suoi sequestratori per evitare che la giovane potesse lanciare l'allarme, le avevano preso il cellulare e distrutto la scheda sim.

Al momento i responsabili del gesto si trovano rinchiusi nel carcere di Rebibbia mentre l'amica di Valentina Andreea, è stata affidata a centro di prima accoglienza, perché minorenne.

Movente - In base alle prime informazioni che trapelano, nonostante l'inchiesta sia tenuta sotto il più stretto riserbo, i sequestratori della giovane erano pronti a portarla all'estero. Il luogo e lo scopo rimangono al momento sconosciuti. Unica cosa certa, al momento, è che all'interno dell'appartamento è stato sequestrato del materiale di diverso tipo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento