menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inchiesta fondi dei gruppi politici in Regione: consegnati tutti i faldoni alla Guardia di Finanza

"La Segreteria generale dell'Ente ha messo a disposizione tutta la documentazione richiesta, che è stata acquisita dagli inquirenti nella giornata di venerdì. Esprimiamo piena fiducia nell'azione della Magistratura e delle Forze dell'ordine”: il presidente del consiglio regionale Donatella Porzi ha ribadito ai colleghi politici che la Procura della Repubblica ha aperto una indagine condotta dalla Guardia di Finanza, riguardante le spese dei gruppi consiliari dell'Assemblea legislativa dell'Umbria negli anni 2011 e 2012. Tutto il materiale su rimborsi, scontrini, documenti e conti correnti sono stati messi a disposizione delle forze dell'ordine per le verifiche del caso. L'ipotesi è quella di reato di peculato.

Nel mirino fondi spesi per fiori, biancheria intima (un reggiseno), regali, rimborsi benzina, rimborsi pernotti in alberghi e spa. L'indagine riguarda 3milioni di euro di fondi spesi dai gruppi politici. La presidente Porzi ha inoltre informato l'Aula che “questa mattina la Corte dei Conti-Sezione regionale di controllo per l'Umbria ha dichiarato 'regolari' i rendiconti di esercizio dei gruppi consiliari della X legislatura dell'Assemblea legislativa della Regione Umbria relativi al periodo ricompreso tra la costituzione (dopo le elezioni del 31 maggio 2015) e il 31 dicembre 2015”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento