Sabato, 13 Luglio 2024
Incidenti stradali

Finisce contro il guard rail dopo aver preso una buca, ma viene accusato di truffa per aver chiesto i danni

Secondo la Procura di Perugia e l'ente gestore della strada l'incidente non è stato causato dalla mancata manutenzione del tratto stradale

Prende in pieno una buca sulla strada, sbanda e finisce sul guard rail e chiama in causa l’ente che aveva in gestione il tratto stradale chiedendo i danni. Passa, però, da presunta vittima ad imputato, accusato di truffa.

Un automobilista, difeso dall’avvocato Maurizio Benvenuto del Foro di Ancona, deve rispondere davanti al giudice del Tribunale penale di Perugia dell’accusa di truffa “perché mediante artifici e raggiri consistiti nell'addebitare alla mancata manutenzione del tratto viario al km 5+850 della S.S. 213 l'incidente occorso in data 13 agosto 2014 in cui rimaneva danneggiata l’autovettura Volkswagen Passat, targata [...] e a seguito del quale anch’egli riportava lesioni, compiva atti idonei e diretti in modo non equivoco ad indurre in errore il personale di [...] con il proposito di ottenere il risarcimento dei danni materiali e fisici riportati a seguito del predetto incidente; in particolare, egli lamentava che l’incidente si era verificato a causa di un’insidia presente sul tratto viario rappresentata da una buca con annessa fenditura e altro materiale di risulta; tale buca, tuttavia, considerato il diametro e la profondità ridotta non poteva determinare la perdita di controllo dell’autovettura e conseguentemente l’incidente verificatosi. In Perugia, il 28 agosto 2014”.

L’ente che gestisce la strada, oltre ad aver addebitato all’automobilista i costi di riparazione del guard rail, si è costituito parte civile tramite l’avvocato Filippo Bianchini del Foro di Perugia. Secondo la perizia stilata dagli ingegneri dell’ente, l’automobilista “perdeva il controllo della propria vettura per ragioni di distrazione o di altro genere, non avendo ravvisato la necessità di ridurre sensibilmente la propria velocità di marcia a seguito dell'urto con la buca”.

Dello stesso avviso il giudice per l’udienza preliminare che rinviava a giudizio l’uomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce contro il guard rail dopo aver preso una buca, ma viene accusato di truffa per aver chiesto i danni
PerugiaToday è in caricamento