menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pierantonio, cinghiali in fuga sulla superstrada E/45: due auto semi-distrutte

Due incidenti stradali si sono verificati questa mattina - 2 dicembre - a causa del passaggio improvviso di due cinghiali sul quintale di peso. Solo per fortuna gli automobilisti non sono rimasti feriti

Due auto danneggiate da altrettanti cinghiali che sono balzati sulla superstrada E/45 all'altezza di Pierantonio. I fatti sono avvenuti, a poca distanza tra loro, nella prima mattina del 2 dicembre. L'impatto è stato violento anche per la mole degli animali: entrambi sopra i 100 chilogrammi. Nonostante i gravissimi danni alle auto non ci sono stati feriti. Sul posto è intervenuta la Polizia Stradale del distaccamento di Città di Castello. L'impatto è avvenuto quando era ancora buio e le auto viaggiavano intorno ai 90 all'ora. 

Uno dei due mezzi ha subito danni per oltre 5mila euro di danni: cofano, radiatore, fanale anteriore, fascione anteriore andati distrutti. E sono scoppiati i due airbag di serie. Da tempo si chiede o di recintare i tratti più a rischio che danno sulla superstrada oppure di utilizzare dei dissuasori olfattivi come nel resto dell'Europa. Troppo alto il rischio di incidenti mortali

La Regione dell'Umbria ha speso due milioni di euro in due anni come risarcimento per gli automobilisti. Oltre 15mila animali sono finiti sotto le ruote delle auto. Dati economici che, in tempi di crisi, sono ormai insostenibili e per questo si chiedono degli interventi di messa in sicurezza della fauna e delle strade.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento