Incidenti stradali Centro Storico / Viale Indipendenza

INVIATO CITTADINO Viale Indipendenza, piccolo incidente blocca il traffico

Pomeriggio di delirio in viale Indipendenza. Un piccolo incidente blocca il traffico in salita e quello in discesa dall’acropoli. Proteste a go-go da parte dei conducenti dei mezzi imbottigliati

Pomeriggio di delirio in viale Indipendenza. Un piccolo incidente blocca il traffico in salita e quello in discesa dall’acropoli. Proteste a go-go da parte dei conducenti dei mezzi imbottigliati.

Una vettura in discesa e un autobus in salita si strisciano le fiancate, nella curva che precede lo sperone della Rocca Paolina. Si tratta di un inconveniente di poco conto, con danni limitati ai mezzi e assoluta incolumità delle persone.

Ma le cose vanno per le lunghe poiché le persone a bordo della Toyota intendono documentare la circostanza fotografando i mezzi da diverse prospettive.

In realtà pare impossibile decretare, a occhio, le responsabilità. Difatti, in quel tratto manca la striscia di mezzeria che avrebbe permesso di stabilire con certezza quale dei due mezzi l’abbia superata, invadendo parzialmente la corsia opposta. E rendendosi responsabile dell’accaduto.

Peraltro, i passeggeri a bordo dell’autobus, stanchi di aspettare, decidono di scendere e arrivare nell’acropoli a piedi.

Si sono intanto formate due code: dall’alto, la fila arriva al palazzo del governo; da sotto le vetture ferme occupano via Masi, fino alla rotatoria di Largo Cacciatori delle Alpi.

Sta di fatto che nessuno cede e la protesta monta a furia di colpi di clacson. Attendere l’arrivo della Municipale per eventuali rilievi significa tirarla per le lunghe. Mentre sono le 16:30 e la gente ha fretta di recarsi nell’acropoli per l’acquisto dei regali.

Dopo tanto clamore, la situazione si sblocca e i due conducenti si appartano in fondo a via Marzia per decidere il da farsi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Viale Indipendenza, piccolo incidente blocca il traffico

PerugiaToday è in caricamento