menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strade e sicurezza, il Prefetto agli studenti: "In aumento le patenti ritirate... alcol e droga le cause"

I dati forniti dalla Prefettura per il 2019. Multe salate e addio auto. Più controlli ma gli incidenti non diminuiscono

Aumentano i controlli in strada per prevenire morti e le cosiddette stragi del sabato sera, aumentano le multe e le patenti ritirate. I dati sono stati forniti dal Prefetto Sgaraglia che ha incontrato, insieme i vertici di Polizia e Carabinieri, gli studenti perugini dell'Istituto Professionale “Cavour Marconi Pascal” in occasione della “Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada”. Dai dati 2019 emerge una strage di patenti soprattutto per uso di alcol e sostanze stupefacenti. Stiamo parlando, al momento, di 1.300 provvedimenti presi di cui 84 revoche dall’inizio.

Un incremento, rispetto al 2018, di circa il 30%. Oltre 2mila multe - escluse quelle delle polizie locali al servizio dei comuni, per un importo di oltre 535.000 euro. Il prefetto ha spiegato però che, nonostante questi provvedimenti e i maggiori controlli, non si è registrata una significativa diminuzione degli incidenti stradali, spesso causa, oltre che di morte, di gravi e irreversibili dannialle persone. "C'è da sottolineare - ha spiegato ai giovani il Prefetto Sgaraglia -che occorre, innanzitutto, la consapevolezza, da parte di tutti i cittadini, di osservare correttamente le regole di comportamento quando si è alla guida, soprattutto da parte dei giovani, che possono farsi portatori della necessità di tale rispetto anche nelle proprie famiglie".

Al termine dell’incontro i dirigenti e il personale della polizia stradale, il sovrintendente capo Emiliano Spito e l’assistente capo Gabriele Marchesi, hanno illustrato agli studenti quali sono i comportamenti corretti da tenere sulla strada, rispondendo anche alle loro numerose richieste di approfondimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento