rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Incidenti stradali Gualdo Tadino

Incidenti causati da selvatici, a Gualdo Tadino il settimo dispositivo anti-attraversamenti: ecco come funziona

Gli apparecchi sono stati testati grazie al progetto comunitario "Life Strade" e sono già usati con successo nelle Marche, Toscana, Umbria e Sardegna

Sale a sette il numero dei dispositivi acustici luminosi istallati sulle strade della provincia di Perugia, in grado di impedire il passaggio di animali che vivono in libertà e allertano allo stesso tempo gli automobilisti del pericolo. L'ultimo impianto è stato immesso sulla strada SP 241/5 di San Pellegrino - nel comune di Gualdo Tadino - poiché in quel tratto si sono registrati incidenti anche gravi tra mezzi e selvativi, in particolare caprioli e cinghiali. 

VIDEO Incidenti stradali causati da selvatici, ecco come funziona il dissuasore immesso a Gualdo Tadino dalla Provincia

Il sistema è basato su radar e sensori termici, energeticamente autonomo, individua la presenza di un animale a bordo strada (copre circa 600 metri di lunghezza) e attiva una segnalazione luminosa che avvisa l'auto in transito, inducendo il rallentamento del mezzo. Se l'automobilista non diminuisce la velocità entra in funzione un sistema di dissuasione acustica che fa allontanare l'animale riproducendo l'abbaiare di un gruppo di cani in una battuta di caccia al cinghiale.  Ovviamente la prudenza dei conducenti deve restare sempre alta anche in presenza di questo rivoluzionario dispositivo di sicurezza anti fauna selvatica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti causati da selvatici, a Gualdo Tadino il settimo dispositivo anti-attraversamenti: ecco come funziona

PerugiaToday è in caricamento