menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un giorno di follia: in slip su una mini-car raggiunge l'Abruzzo, distrugge fontana, provoca incidente e massacra guardia

Per fermarlo, dopo una fuga a piedi, i carabinieri di Alba Adriatica sono stati costretti ad utilizzare uno spray al peperoncino

Una giornata di follia totale per un 40enne residente in provincia di Perugia arrestato ad Alba Adriatica nel cuore della notte in Abruzzo. Si tratta di un cittadino romeno, 40enne, di professione muratore e con tanto di famiglia, ma con dei problemi psichici che negli ultimi tempi si sono manifestati sempre di più frequente. In un delirio religioso, benediceva passanti e auto in transito, da Gualdo Tadino si è recato fino alla costa abruzzese con una mini-car. Una volta in Abruzzo, prima si è schiantato contro una fontana sul lungomare di Tortoreto, poi sulla Statale Adriatica ha tamponato una vettura causando al conducente ferite che lo hanno obbligato ad andare al Pronto Soccorso.

Ma non finisce qui: il romeno, indossando soltanto gli slip, è arrivao ad Alba Adriatica ed ha picchiato violentemente una guardia giurata all'interno di un camping. Al quale ha distrutto anche l'auto dove si era riparato per evitare il peggio. E' stato bloccato dai Carabinieri dopo una fuga a piedi. Per metterlo ko è stato utilizzato uno spray al peperoncino. Il magistrato ha quindi disposto il Tso e l’uomo è stato ricoverato nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Giulianova. Nel frattempo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni gravi, danneggiamenti e omissione di soccorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento