rotate-mobile
Incidenti stradali

Emergenza cinghiali in Alto Chiascio, investimento nella notte all'altezza di Branca: tre auto coinvolte

Il selvatico, sugli 80 chili, ha attraversato la careggiata all'improvviso provocando una scontro a catena

Continua l'emergenza cinghiali, in chiave di sicurezza sulle strade, in provincia di Perugia dove si sta assistendo ad un aumento estremamente pericolo di incidenti a causa dei "selvatici"che si spingono in luoghi atipici rispetto al passato. Ieri sera all'altezza di Branca (Gubbio) l'attraversamente di un cinghiale sugli 80 chili - deceduto nell'impatto - ha provocato una sorta di tamponamento a catena lungo la superstrada. Sono state tre le auto rimaste coinvolte e che hanno subito diversi danni.

Per fortuna non si registrano feriti gravi ma solo tanta paura. Il sinistro è l'ennesima dimostrazione che nell'area dell'Alto Chiascio l'emergenza cinghiali e caprioli sta diventando un pericolo costante dopo l'aumento certificato dei branchi nel periodo dell'emergenza sanitario Covid. Nota a margine: sarà stata opera di qualche buontempone ma le prime informazioni di popolo sull'incidente indicavano l'investimento niente di meno che di un orso. Tutto ovviamente smentito dalle forze dell'ordine del territorio eugubino non senza qualche risata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza cinghiali in Alto Chiascio, investimento nella notte all'altezza di Branca: tre auto coinvolte

PerugiaToday è in caricamento