menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova emergenza sulla E/45: boom di incidenti per via degli animali selvatici

Un fenomeno in forte aumento tanto da diventare oggetto di una lettera da parte dell'onorevole Verini al presidente Anas per mettere a bilancio delle strutture di contenimento

Guidare in tutta sicurezza lungo la E/45 è molto ma molto difficile. Dopo buche e avallamenti del manto stradale, ci si mettono pure gli animali selvatici. Negli ultimi mesi si registra un vero e proprio boom di denunce e richieste di risarcimento a causa di impatti anche con feriti causati dall'attraversamento improvviso di caprioli, daini, cani, istrici, cinghiali, e perfino pecore.

Una situazione difficile di cui si è fatto portavoce dall'Umbria l'onorevole Verini che ha scritto al Presidente di Anas Giovanni Vittorio Armani: “E' una situazione troppo frequente per una arteria che attraversa lunghi tratti di appennino umbro-tosco-romagnolo. In questo quadro - conclude - anche la necessità di prevenzione della pericolosissima presenza di animali deve trovare adeguate risposte e per questo mi auguro che le progettazioni previste già le contengano: in caso contrario si ritiene opportuno e necessario che ANAS provveda a tutte le integrazioni progettuali e operative adatte a garantire la maggior sicurezza possibile, sotto tutti gli aspetti".

Per i lavori della E/45 sono stati già previsti dei bandi e si spera che ora possono contenere anche "opere di recinzione, dissuasione o barriere in grado di impedire l'ingresso di animali sulla carreggiata".  

CLICCA QUI L'APP DI PERUGIATODAY.IT... TUTTE LE NEWS, I VIDEO, LE NOTIFICHE PER I FATTI PIU' IMPORTANTI.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento