Auto contro palo a Branca, muore ventenne e due amici sono gravi: identificata la vittima, il punto sulle cause

L'incidente è avvenuto intorno alle 4.30 di ieri mattina. In lutto la comunità di Todi, gli altri due giovani erano residenti a Marsciano

La comunità di Ponte Rio di Todi è in lutto dopo il terribile schianto avvenuto alle 4,30 di domenica mattina scorsa dove ha perso la vita, all'altezza dell'uscita per Branca di Gubbio, un ventenne di origine marocchina ma da sempre residente nella città di Jacopone. Le autorità, una volta avvertita la famiglia, hanno diramato le generalità della vittima: il povero ragazzo si chiamava Jamel Zhar e proveniva da una famiglia di commercianti. Il magistrato di turno, Annamaria Greco, ha disposto l'autopsia (nelle prossime 24 ore) e tutti gli accertamenti tossicologici e sulla presenza di alcol.

Questi due aspetti riguardano - per capire anche le cause dell'incidente dove non sono rimaste coinvolte altre auto - anche i due superstiti: due ragazzi di 24 anni di Marsciano, ma originari dell'Albania e della Romania, uno dei quali era il conducente del mezzo che si è schiantato contro il palo quadrato dell'insegna stradale dell'uscita per Branca. I carabinieri della Compagnia di Gubbio stanno analizzando le potenziali cause. Tre le ipotesi: un colpo di sonno e la realtiva sbandata, oppure l'attraversamente di un animale o una distrazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento