menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scontro sulla E45, ha lottato per giorni contro la morte: operazione salva-vita riuscita. Il bollettino medico


Ha combatto per 4 giorni tra la vita e la morte, dopo il drammatico scontro avvenuto tra due auto sulla E45 all'altezza di Città di Castello. Oltre alla donna - in codice rosso al pronto - era rimasta ferita anche la figlioletta di 2 anni<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<< per fortuna in maniera non seria. Dopo una serie di controlli è stata dimessa. La donna, ora fuori pericolo,  è stata trasferita dalla Unità di terapia intensiva cardiologica al reparto di degenza. 

Le sue condizioni, come riferisce una nota stampa della Azienda ospedaliera di Perugia, vengono definite stazionarie, ma proprio il direttore della struttura di cardiochirurgia Prof. Temistocle Ragni ha  comunicato ai familiari  il positivo decorso postopetatorio e si ritiene che la paziente possa essere dimessa , salvo complicazioni, già all'inizio della prossima settima."Si è trattato di un intervento chirurgico non infrequente in caso di traumi - dice il prof.Ragni-, ciò che mi preme evidenziare è il tempismo messo in atto dalla macchina organizzativa in situazioni di emergenza: una sinergia formidabile, iniziata già nelle prime fasi di soccorso, con il contributo costante di tutte le discipline e con l'apporto straordinario di cardioanestesisti e infermieri di sala operatoria.

Il  trauma  aveva provocato  danni molto gravi al polmone e al cuore determinati dallo schiacciamento delle costole. Monitorati i parametri vitali per  alcuni giorni, stamane i sanitari hanno deciso di procedere allo "svezzamento" dalle apparecchiature per permettere alla paziente una respirazione autonoma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento