menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grave incidente con la moto, Alessandro esce dall'ospedale. La lettera della famiglia a medici e carabinieri: "Grazie di cuore"

A tre settimane da quell'incidente che si sta risolvendo nel migliore dei modi, la famiglia ha deciso di rendere pubblica una lettera di ringraziamento ai medici, infermieri e ai militari dell'Arma

Un bruttissimo incidente in moto a Umbertide, la corsa in ospedale, poi il ricovero nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. E' passato quasi un mese dal grave incidente di un giovane di 28 anni, che dopo giorni e giorni di degenza e interventi, è potuto tornare finalmente a casa.  A tre settimane da quell'incidente che si sta risolvendo nel migliore dei modi, i genitori e lo stesso Alessandro hanno deciso di rendere pubblica una lettera di ringraziamento ai medici, infermieri e ai colleghi carabinieri del padre del ragazzo.

"Voglio in primis dire grazie ai componenti del turno del 112 che quel drammatico 22 settembre hanno scortato l'ambulanza fino all'ospedale. Alla vicinanza del Maggiore Marco Vetrulli e del Maresciallo Vecchio che appresa la notizia del serio incidente di mio figlio, sono immediatamente arrivati al pronto soccorso. Un grazie va al Maggiore Mancini per tutto il supporto medico e psicologico, al Generale Comandante della Legione carabinieri Umbria, al Comandante provinciale, al maresciallo Falcolini della stazione di Castel del Piano e a tutta l'Arma dei carabinieri. Come dimenticare l'ottimo lavoro dei medici e infermieri del reparto di Rianimazione e di Ortopedia - in particolare i due angeli Marcella e Carmela - la professionalità e la pazienza delle due infermiere che lo hanno preso in cura, il medico chirurgo dott. Adinolfi che lo ha operato. Grazie di cuore. Grazie, a ciascuno di voi, del fondamentale contributo che avete dato ad Alessandro e alla nostra famiglia". 

Famiglia Biscaro, Parrini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento