Cronaca

Incidente sul lavoro in provincia di Arezzo, muore 51enne di Castiglione del Lago

E' morto schiacciato dalle ruote della betoniera che stava tentando di far partire. La Cgil: "un ritorno alla drammatica normalità"

E' morto schiacciato dalle ruote della betoniera che stava tentando di far partire. Il pesante mezzo, stando ad una prima ricostruzione dei militari dell'Arma che stanno indagando sull'incidente, non si accendeva. E allora lui, S.D. 51enne originario della Campania ma residente a Castiglione del Lago (Pg), è sceso e si è calato in un anfratto tra le ruote anteriori e  il secondo treno di gomme, per tentare di risolvere il guasto. Ma non appena è riuscito ad avviare il motore, il mezzo - che probabilmente aveva la marcia indietro inserita - si è mosso e lo ha travolto uccidendolo.

Il terribile incidente sul lavoro è avvenuto ieri mattina a Botriolo, in provincia di Arezzo, in un piazzale della zona industriale adiacente all'azienda per la quale era impiegato. Il pesante mezzo dopo aver investito l'uomo, ha continuato a spostarsi per vari metri in circolo, fin quando non si è fermato contro un palo. I primi testimoni, che hanno chiamato aiuto, hanno trovato la betoniera ancora accesa.  Sul posto sono subito arrivati i soccorsi, ma per il 51enne non c'era più nulla da fare. 

Moriconi (Cgil Trasimeno): "Un’altra tragedia che dovrebbe interrogare la coscienza di tutti e riporre al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica, e soprattutto della politica, la questione della sicurezza sul lavoro - afferma Mauro Moriconi, responsabile Cgil per la zona del lago Trasimeno e della Media Valle del Tevere - Se il lockdown ha fatto registrare una ovvia flessione dei decessi sul lavoro (-36,4% a marzo e -53,5% ad aprile), la curva ha ripreso a salire in maniera notevole da maggio". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro in provincia di Arezzo, muore 51enne di Castiglione del Lago

PerugiaToday è in caricamento