Inchiesta sanità, i processi contro Bocci, Duca e Valorosi "slittano"... dopo il voto per le Regionali

Tutto rinviato a causa dello sciopero nazionale indetto dall'Unione delle Camere Penali dal 21 al 25 ottobre

Giampiero Bocci

Slittano le udienze che vedono coinvolti l'ex segretario Dem Giampiero Bocci; l'ex dg dell'ospedale di Perugia, Emilio Duca e l'ex direttore amministrativo Maurizio Valorosi, coinvolti nella maxi inchiesta sulla sanità, ribattezzata Concorsopoli. Slittano probabilmente a dopo il 26 ottobre a causa dello sciopero a livello nazionale dei penalisti, indetto dal'Unione delle Camere Penali contro la nuova riforma della prescrizione. Uno sciopero, dunque, nazionale, e che coinvolge gli avvocati penalisti di tutta Italia.

Inchiesta sanità - Libertà e giudizio immediato per Bocci, Duca e Valorosi

Inchiesta Sanità - L'ex segretario del Pd, Gianpiero Bocci, si difende dalle accuse: "Mai consegnato tracce"

Al tribunale di Perugia erano in programma ad ottobre le udienze contro l'ex segretario Dem e i due ex direttori del Santa Maria della Misericordia; in particolare il 22 si sarebbe celebrata dinanzi al giudice la prima udienza a carico di Giampiero Bocci accusato di rivelazione del segreto d'ufficio in concorso. Bocci, difeso dall'avvocato David Brunelli, ha scelto la strada del rito ordinario. Scelta processuale diversa, invece, per l'ex vertice dell'ospedale, Emilio Duca (difeso dall'avvocato Francesco Falcinelli) che ha avanzato richiesta di rito abbreviato che gli varrà, quindi, lo sconto di un terzo della pena. Mentre Valorosi,(difeso dall'avvocato Francesco Crisi) ha richiesto un patteggiamento a due anni. Queste ultime due udienze erano state fissate al 24 ottobre. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma c'era un altro appuntamento importante per gli indagati, in programma proprio durante i cinque giorni di astensione degli avvocati. Pendente in Cassazione in ricorso avanzato dalla difesa sulla presunta associazione per delinquere per alcuni degli indagati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento