Inchiesta sanità, indagato il primario di Otorinolaringoiatria

Perquisizione della Guardia di finanza, contestato l'abuso d'ufficio

L'elenco degli indagati nell'inchiesta sui presunti concorsi truccati all'Azienda ospedaliera di Perugia si allunga. Si aggiunge il nome del primario di Otorinolaringoiatria, Gianpietro Ricci. 

I militari della Guardia di finanza hanno effettuato una perquisizione nell'abitazione e nell'ufficio del professionista, a cui verrebbe contestato il reato di abuso di ufficio, acquisendo diverso materiale e in particolare pc e cellulare. 

Si tratterebbe, secondo Il Messaggero, di una contestazione relativa ad espisodi differenti rispetto a quelli finora emersi dalle indagini e per i quali sono indagate una quarantina di persone, tra cui gli ex direttori, generale e sanitario, Duca e Valorosi, l'ex assessore regionale alla Salute, Luca Barberini, l'ex segretario del Pd, Gianpiero Bocci, e la presidente, poi dimessasi, della Regione, Catiuscia Marini. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

  • Tragico incidente con il furgone, muore a 58 anni: addio a Luca

Torna su
PerugiaToday è in caricamento