rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Fossato di Vico

Fiamme divorano l'uliveto, la rabbia del proprietario contro il vicino: "Non ti salva neanche la Madonna"

L'involontario piromane si è scusato, ma non è bastato a contenere il confinante che lo ha minacciato ed è finito sotto processo

I lavori nel casolare innescano un incendio e il vicino di proprietà non la prende bene, visto che sono andati bruciati diversi olivi, e minaccia il piromane involontario.

Così finiscono tutti e due in tribunale, a ruoli invertiti: il proprietario degli olivi bruciati come imputato, difeso dall’avvocato Fabio Antonioli, per le minacce nei confronti dell’uomo che ha provocato l’incendio, costituitosi parte civile con l’avvocato Luigi Santioni.

Secondo la ricostruzione della vicenda, l’anziano vittima delle minacce, stava lavorando nel suo casolare nella campagna di Fossato di Vico, in una giornata di agosto del 2012. Una dimora utilizzata solo per le vacanze e bisognosa di qualche riparazione. Lavorando, però, una scintilla, trasportata dal vento, aveva appiccato il fuoco nei campi vicini.

L’uomo non si era neanche accorto di nulla. Solo dopo l’intervento dei Vigili del fuoco si era fatto avanti, addossandosi la responsabilità e offrendosi di ripagare i danni (cosa poi fatta).

Uno dei vicini, però, era particolarmente arrabbiato perché nell’incendio erano bruciate alcune piante di olivo. Ne era sorto un litigio, verbale, e l’uomo aveva minacciato l’involontario piromane, avvertendolo che “non lo avrebbe salvato neanche la Madonna”.

L’anziano che aveva provocato l’incendio, pur ammettendo la colpa, non aveva accettato quelle minacce e aveva sporto querela. Il giudice di pace aveva condannato per minacce il rivale a 300 euro di multa.

In sede di appello, però, è intervenuta la prescrizione, essendo passati ormai dieci anni, e il giudice monocratico del Tribunale di Perugia ha rinviato l’udienza al 28 gennaio prossimo per dichiarare l’intervenuta prescrizione del reato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme divorano l'uliveto, la rabbia del proprietario contro il vicino: "Non ti salva neanche la Madonna"

PerugiaToday è in caricamento