Cronaca

Le fiamme sprigionate dal trattore e il forte vento divorano un bosco, condannato agricoltore

La decisione del giudice: un anno e 4 mesi di reclusione e una provvisionale di 15mila euro alle parti civili

Le scintille provocate dal trattore, complice il forte vento e la siccità, divorano un bosco a Pian della Noce. Per quell'incendio colposo un agricoltore è stato condannato ad 1 anno e 4 mesi di reclusione.

L'incendio era divampato il 7 agosto del 2013 ed erano intervenuti gli uomini dell'allora Corpo forestale con un elicottero e anche un Canadair.

Le fiamme erano partite dal terreno di proprietà dell'imputato, il quale stava lavorandolo con un mezzo agricolo cingolato. Una scintilla aveva provocato l’incendio. La siccità e il vento che tirava forte quel giorno, avevano alimentato un incendio boschivo molto vasto.

A distanza di 7 anni, il Tribunale di Spoleto ha condannato l'agricoltore spoletino ad 1 anno e mesi 4 di reclusione, oltre al pagamento delle spese processuali. Il risarcimento per le parti civili da liquidarsi in separata sede, pur avendo deciso una provvisionale di 15.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le fiamme sprigionate dal trattore e il forte vento divorano un bosco, condannato agricoltore

PerugiaToday è in caricamento