rotate-mobile
Cronaca

Un orto a misura di bambino: l'ambizioso progetto prende il via nel cuore verde della città

Nell’orto, all'interno del Parco Sant'Anna, sono coltivate piante officinali ed è presente l’antica cisterna romana completamente riqualificata grazie alla collaborazione con i cittadini

E’ stato inaugurato questa mattina, all’interno del parco Sant’Anna, lo spazio destinato ad ospitare l’orto “botanico romano”, un’esperienza didattica dedicata principalmente ai ragazzi, ma anche agli anziani. Nell’orto sono coltivate piante officinali ed è presente l’antica cisterna romana, completamente riqualificata grazie alla collaborazione con i cittadini (in particolare i genitori degli studenti).

Il progetto è stato realizzato dal Centro Internazionale Montessori, in collaborazione con il Comune di Perugia, Slow food, Garden club, Fondazione Fontenuovo e Filosofiamo. Insomma un primo esempio di amministrazione condivisa. All’incontro di oggi hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco Romizi, il vice sindaco Barelli, l’assessore Wagué, i consiglieri Pastorelli (Fdi) e Fronduti (FI), il consigliere regionale Squarta e tutti i rappresentanti delle Istituzioni ed associazioni coinvolte.

Il Prof. Luciano Mazzetti della Montessori ha parlato dell’inizio di un viaggio che si snoderà all’interno di una struttura concessa dal Comune; per questo il docente ha voluto ringraziare l’Ente per aver sostenuto il Centro Internazionale in un percorso non semplice da realizzare. L’orto, peraltro, fa parte di un progetto estremamente complesso che la Montessori ha voluto sviluppare per coinvolgere gli studenti dall’asilo nido al liceo; al suo interno l’obiettivo principale è di essere sentinelle dell’ambiente. Estrema soddisfazione è stata espressa dalla consigliera Clara Pastorelli che, in rappresentanza dell’Amministrazione ha accompagnato il progetto nel suo sviluppo.

Da tempo – ha detto la rappresentante di Fdi-An – si lavora per questa iniziativa partita alcuni anni fa dopo l’approvazione da parte del Consiglio comunale di un odg, presentato dai consiglieri di Fdi Mignini e Pastorelli, che si poneva l’obiettivo di attuare l’art. 24 della legge 164 del 2014 (legge attuativa del decreto sblocca-Italia) al fine di contribuire al decoro urbano con conseguenti benefici fiscali in favore dei cittadini aderenti.

In questo contesto la giunta ha deciso di accogliere il progetto presentato dalla Montessori, a conferma del fatto che l’Amministrazione vuole interagire con i cittadini ed avvicinare gli stessi alla gestione della Cosa pubblica nel segno dell’amministrazione condivisa. Il progetto – ha concluso Pastorelli – è aperto a tutti i cittadini che hanno a cuore il parco; l’auspicio è che medesima esperienza possa essere realizzata anche in altri parchi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un orto a misura di bambino: l'ambizioso progetto prende il via nel cuore verde della città

PerugiaToday è in caricamento