Cronaca

Inaugurazione di Bucefalo, il cavallo di Ballerani, nell’atrio delle scale mobili di piazzale Bellucci

Il taglio del nastro non è stato privo di qualche polemichetta legata alla sproporzione fra contenuto e contenitore

Inaugurazione di Bucefalo, il cavallo di Ballerani, nell’atrio delle scale mobili di piazzale Bellucci. Un manipolo di perugini, pronti a sfidare la canicola, hanno assistito all’evento. Non privo di qualche polemichetta legata alla sproporzione fra contenuto e contenitore. Ne parlammo anche su queste colonne [Il cavallo di Ballerani, alle scale mobili Bellucci, soffre l’angustia di spazio e l’oltraggio dei piccioni. Tornare indietro! (perugiatoday.it)] e la questione è rimbalzata sui social. L’ha rilanciata il fotografo Franco Prevignano, con buon consenso di follower. Ma Leonardo Varasano non si sottrae alle critiche e spiega la ratio della collocazione. Rivela un mega progetto che incrocia arte, socialità, rilancio del quartiere, riqualificazione della zona di Sant’Anna.

Insomma: la collocazione dell’opera di Ballerani era solo un primo step di un progetto di riconversione di ampi spazi, sottostanti viale Roma, ad uso artistico-culturale. Gli spazi considerevoli dell’ex falegnameria comunale, oggi dismessi e abbandonati, potrebbero tornare a nuova vita attraverso un’operazione che incrocia immobiliare e culturale. Insomma, dovrebbe uscirne qualcosa di estremamente innovativo, e positivo, relativo a Borgo Bello e dintorni. Operazione sulla quale hanno espresso gradimento Orfeo Ambrosi e Luana Cenciaioli, attuale presidente di Borgo Bello.

Anche quell’atrio dovrebbe essere riqualificato, d’intesa con Umbria Mobilità: rimozione dell’umidità, soluzione del problema dei piccioni, pervasivi e infestanti (utilizzo di un congegno a ultrasuoni per il loro allontanamento), ritinteggiatura in nero delle zone adiacenti all’opera, protezione della medesima con reti trasparenti, pulizia regolare da parte di Gesenu. Insomma: quello spazio di ampio passaggio potrebbe divenire luogo di intrattenimento, socialità, presentazioni, musica, piccoli eventi. Forse il prossimo libro di Prevignano potrebbe essere presentato proprio qui. Elogi di Luana Cenciaioli all’opera di Ballerani. Soddisfazione, tutto sommato, degli intervenuti. Fra loro Mauro Tippolotti, sodale di Ballerani nell’operazione Bucefalo.

Certo: il progetto di Varasano guarda lontano. E non è forse vicinissimo, in ragione della spesa ingente che comporta. Ma il tutto potrebbe rientrare nel Piano di Resilienza. E allora sarebbe tutta un’altra musica. Si dice che gli uffici tecnici comunali siano al lavoro per dare gambe a un progetto “ch’era follia sperar”, ma che potrebbe rivelarsi meno fantasioso di quello che si pensa. Occorre insomma pensare in grande. Perugia se lo merita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurazione di Bucefalo, il cavallo di Ballerani, nell’atrio delle scale mobili di piazzale Bellucci

PerugiaToday è in caricamento