menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia torna ad essere un set cinematografico: ciak in centro storico per la nuova fiction "Il nome della rosa"

Prime indiscrezioni sulla nuova serie televisiva tratta dal romanzo di Umberto Eco. Ciak a Bevagna e nel centro storico di Perugia

Ciack si gira..a Perugia. Il nostro centro storico tornerà ad essere il set cinematografico ideale per alcune scene della serie Tv "Il nome della rosa", tratto dal romanzo di successo di Umberto Eco. Sono queste le prime indiscrezioni che trapelano, anche se negli ambienti della produzione le bocche sono cucite. Intanto a novembre il sindaco di Bevagna aveva annunciato che proprio nel borgo saranno ambientate alcune scene della nuova serie Tv che andrà in onda sulla Rai e ora, anche il centro storico del capoluogo tornerà protagonista con i suoi scorci e le sue bellezze.

In particolare, potrebbero essere Piazza IV Novembre e la Rocca Paolina i luoghi selezionati per alcune riprese che si concetreranno in due giornate, i primi di maggio. Poi sarà la volta dello splendido borgo: qui, come già annunciato a novembre, saranno utilizzate principalmente la chiesa di San Silvestro e il Mercato Coperto.

Lo sceneggiato Rai sarà diviso in sei - otto puntate e sarà diretto da Giacomo Battiato con un super cast: i nomi di punta saranno Rupert Everett e John Turturro, ma anche attori italiani di successo. Nel team anche Roy Bava (primo aiuto regista) e il perugino Luca John Rosati, secondo aiuto regista e che proprio nella sua terra d'origine potrebbe tornare a girare. "Non posso svelarvi niente, quello che posso dire è che l'Umbria in generale si presta perfettamente come territorio cinematografico. Sono tornato già nella mia città per le riprese - qualche anno fa - di Lezioni di Ciocciolato 2 (con Luca Argentero, ndr) e il risultato è stato eccezionale. Questa terra ha bisogno di continuare ad essere valorizzata anche nel settore cinematografico". "Quello che posso dire sulla produzione a cui stiamo lavorando, è che il regista Battiato ha lavorato per creare una storia che possa incastrarsi perfettamente con lo stile della fiction, senza tradire il cuore del romanzo di Umberto Eco".

Luca John Rosati, che ha lasciato Perugia per la Capitale, si è già confrontato con altri capisaldi del cinema italiano come Carlo Verdone, e a breve lo vedremo al cinema dove ha contribuito a curare la regia per l'ultimo film di Gabriele Muccino "A casa tutti bene". Ma non solo. "Insieme ad alcuni personaggi perugini abbiamo cercato di creare una squadra per aiutare il territorio, attraverso la Film Commission proprio per contribuire a valorizzare il potenziale cinematografico che possiede" - sottolinea Rosati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento