menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Impianti sportivi della città ancora nella bufera: lavoratori contro gestore, scattano le denunce per mancati pagamenti

Che fine faranno i lavoratori attualmente impiegati in Kronogest per la gestione degli impianti sportivi del Comune di Perugia? A chiederlo, per l’ennesima volta, sono la Slc Cgil dell’Umbria e la Cgil di Perugia che proclamano lo stato di agitazione dei lavoratori, sollecitando l’apertura immediata di un confronto con l’amministrazione comunale, per avere le necessarie rassicurazioni sul futuro dei lavoratori e sulle prospettive degli impianti sportivi comunali.
Nel frattempo, i lavoratori, su indicazione del sindacato, hanno sporto denuncia presso l’ispettorato del lavoro per il mancato pagamento della 14esima mensilità 2016 (da pagarsi a luglio) e per il mancato riconoscimento delle ore di Rol (Riduzione orario lavoro) previste dal contratto nazionale di riferimento.

Inoltre, i lavoratori e la Cgil denunciano un’organizzazione del lavoro “totalmente inadeguata”, che crea “forti disservizi anche per l’utenza e per le società sportive che usufruiscono degli impianti, per esempio dal punto di vista della mancata copertura degli orari di apertura richiesti”.

Intanto, lavoratori e sindacato hanno appreso a mezzo stampa di un possibile imminente cambio di gestione. “A maggior ragione - concludono Cgil e Slc - i lavoratori e i sindacati richiedono un immediato confronto con l’amministrazione, la partecipazione dell’azienda Kronogest e dell’eventuale impresa subentrante. In mancanza di una risposta entro questa settimana, nella giornata di lunedì 14 novembre, i lavoratori scenderanno in sciopero con presidio davanti al Pala Evangelisti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento