Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Ponte Valleceppi

Sparatoria a Ponte Valleceppi, Ilaria torna al lavoro: "Grazie ai medici"

Ilaria Toni ha voluto ringraziare tutti i medici e l'Ospedale di Perugia che le hanno salvato la vita dopo essere stata raggiunta da un colpo di pistola Riccardo Bazzurri, morto poi suicida

Ha voluto ringraziare tutte le persone che le hanno salvato la vita dopo essere stata vittima di un colpo di pistola sparato a bruciapelo durante la tragedia familiare di Ponte Valleceppi dove Riccardo Bazzurri ha sparato a lei, all'ex e al figlio di 2 anni (questi ultimi in coma e in fin di vita da quasi un mese).

Ilaria Toni, ha ripreso da qualche giorno la sua attività professionale, come dipendente della Cofely, azienda che si occupa, tra l’altro, della  gestione del calore dell’Azienda Ospedaliera di Perugia. La giovane professionista  questa mattina - 5 agosto - ha voluto ringraziare tutto il personale del S. Maria della Misericordia, rappresentando i suoi sentimenti di gratitudine ai  medici e al personale infermieristico durante una breve visita al Direttore dell’Azienda Ospedaliera Walter Orlandi.

La giovane ha voluto mandare un caloroso abbraccio: “Mi è impossibile raggiungerli tutti ma voglio pubblicamente manifestare loro il mio apprezzamento per l’impegno e la dedizione che ho ricevuto nelle cure. Vorrei anche aggiungere un grazie affettuoso per aver avvertito forti sentimenti di vicinanza e solidarietà nei confronti miei e della mia famiglia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria a Ponte Valleceppi, Ilaria torna al lavoro: "Grazie ai medici"

PerugiaToday è in caricamento