Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Il parco dei gatti va "salvato": insostenibili le condizioni per volontari e animali

Consiglio comunale con voto bipartisan chiede alla Giunta comunale di mettere in sicurezza questo luogo simbolo di Ponte San Giovanni

O l'immediata messa in sicurezza dell'attuale struttura - fatiscente - oppure trovare un luogo sano, poco distante, dall'attuale struttura gestita dai volontari. Il consiglio comunale, con voto unanime, incarica la Giunta regionale a mettere mano alla insostenibile situazione del parco dei gatti di Ponte San Giovanni. Via libera dunque all'ordine del giorno a firma deiconsiglieri Bistocchi, Borghesi, Paciotti, Ranfa, e Zuccherini del gruppo Partito Democratico, e dai consiglieri Morbello (M5S) e Valigi (Lega Salvini per Perugia). 

“Da oltre 16 anni – ha ricordato la capogruppo Bistocchi, illustrando l’atto- il Parco dei Gatti si prende cura di gatti abbandonati, favorendone l’adozione. Al momento ospita circa 130 gatti, accuditi dai volontari con il loro instancabile e impagabile lavoro e grazie alle donazioni di privati cittadini. Nel 2006, -precisano i consiglieri- la struttura era stata trasferita nella sede attuale, ma si sarebbe dovuto trattare di un trasferimento temporaneo. Negli ultimi anni, le condizioni della struttura, mai agevoli per gli animali e i volontari, hanno visto un progressivo peggioramento a causa del mancato allaccio della corrente elettrica, proprio a causa della provvisorietà che avrebbe dovuto avere la sede. Le condizioni di lavoro dei volontari –ha concluso- e quelle di vita degli animali sono ormai insostenibili e a nulla sono valse le richieste di supporto dei responsabili del parco all’amministrazione comunale.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parco dei gatti va "salvato": insostenibili le condizioni per volontari e animali

PerugiaToday è in caricamento