menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il PalaEvangelisti regno del volley internazionale ora è più sicuro: inaugurato defibrillatore salva-vite

La cosa è stata possibile grazie "al progetto Cuore progetto vita” partito nel 2015 in collaborazione con gli Angeli del Cuore è grazie a questo progetto voluto è coordinato dal Consigliere Carmine Camicia

Finalmente è arrivato anche al Palazzetto dello sport di Pian di Massiano (il Pala Evangelisti, regno del grande volley di serie A e Coppa Campioni ) un defibrillatore. La cosa è stata possibile grazie "al progetto Cuore progetto vita” partito nel 2015 in collaborazione con gli Angeli del Cuore è grazie a questo progetto voluto è coordinato dal Consigliere Carmine Camicia, Perugia e' diventata una delle prime città cardio protette. 

Erano presenti alla Cerimonia d'inaugurazione, oltre il promotore Consigliere Camicia, l'Assessore allo Sport Emanuele Prisco, Giacomo Sintini, Pino Rizzuto direttore Generale Sir e il Vice Presidente della Sir Sensi oltre a Consiglieri Comunali e migliaia di Cittadini che erano in attesa dell'evento sportivo. Durante la Cerimonia il dottor Adriano Bruni che coordina i corsi BLSD ha reso noto l'importanza di formare personale non medico poiché con solo 5 ore di corso, essi potrebbero  salvare una vita.

Con questa ultima colonnina salvavita, rileva il Consigliere  delegato al progetto Cuore Carmine Camicia, Pian di Massiano e' diventata un'area Cardioprotetta poiché sono presenti ben 4 Defibrillatori il primo area commerciale Menchetti, il secondo ingresso percorso verde, il terzo bocciodromo ed il quarto dentro il Pala  Evangelisti. A brevissimo sarà inaugurata una colonnina al CVA la Piramide di Madonna Alta, poi un'altra a Monte Laguardia e un'altra ancora a Ferro di Cavallo. Successivamente, sarà installata una colonnina salvavita a Mugnano, a Casa del Diavolo e a Ponte Felcino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento