Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

"Il mio bancomat non funziona, prova a ritirare con il suo?", occhio alla nuova truffa allo sportello

Segnalati diversi episodi presso alcuni uffici postali con una giovane che avvicina le persone mentre stanno effettuando prelievi od operazioni

“Signora mi fa vedere come si preleva al bancomat? Sono straniera e non capisco”. Oppure "il mio bancomat non funziona, può provare con il suo?".

Sono sempre di più le segnalazioni di episodi che iniziano con questa domanda, soprattutto a persone anziane che si recano alla Posta.

Non ci sarebbe nulla di strano se non fosse l’insistenza della giovane donna che chiede un aiuto e la richiesta di farlo con la tessera magnetica della persona che dovrebbe mostrare come si fa un prelievo.

È stato segnalato alla redazione di Perugia Today come episodi del genere siano avvenuti alle Poste di Madonna Alta e in altre zone periferiche di Perugia. La donna si avvicina alla persona che sta allo sportello bancomat e in un italiano impreciso, ma abbastanza corretto per farsi capire, chiede un aiuto perché non riesce a prelevare e se la persona le potrebbe mostrare come si fa. Senza consegnare il proprio bancomat, ma indicando quello della probabile vittima.

Qualche cittadino più attento ha notato anche la presenza di un uomo, poco distante dalle donna, pronto a carpire il codice del bancomat e impossessarsi della tessera con una scusa, magari facendo scivolare una banconota per terra e distraendo l’utente.

Un altro utente ha raccontato alla redazione di aver invitato la signorina a entrare nell’ufficio postale e chiedere a un addetto di aiutarla. La risposta è stata: “Non me lo fanno”. Così anche l’utente ha declinato l’invito e ha allargato le braccia, come a dire che non poteva fare nulla.

Siccome le due persone sono state viste anche nei giorni successivi, è molto probabile che si tratti di un tentativo di truffa. Quindi occhio allo sportello bancomat.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il mio bancomat non funziona, prova a ritirare con il suo?", occhio alla nuova truffa allo sportello
PerugiaToday è in caricamento