menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il luogo della predica agli uccelli di San Francesco diventerà un luogo santo: il progetto

Grande successo per la presentazione del progetto dedicato alla tutela e alla valorizzazione di Piandarca, il luogo della predica agli uccelli di San Francesco. L’avvio del progetto dedicato alla valorizzazione di Piandarca, è stato comunicato attraverso una presentazione pubblica che si è tenuta in Cannara nel giorno simbolico della Festa di San Francesco, in un Auditorium stracolmo ed entusiasmato dalla bellezza del progetto e dalla modalità multimediale della sua illustrazione.

Nonostante l’altissimo valore storico, spirituale e paesaggistico del luogo e del messaggio universale che ne scaturisce, al momento la conoscenza di Piandarca non è adeguatamente supportata non esistendo apposita segnaletica che indichi dove si
trovi e come raggiungerla, né sito web o materiale informativo. La consapevolezza della sua esistenza è tuttora limitata alla popolazione locale ed ai pochi esperti del settore.

Il progetto è il frutto concreto di un intenso lavoro che viene da lontano e che trova il suo momento saliente nel Protocollo d’Intesa dedicato alla valorizzazione di Piandarca sottoscritto nel 2015 tra la Città di Assisi, il Comune di Cannara, la Diocesi di Assisi-Gualdo Tadino-Nocera Umbra e l’OFS dell’Umbria ed il cui contenuto ha ricevuto, peraltro, la paternità morale del Sacro Convento di Assisi.

Il Sindaco, Fabrizio Gareggia, attraverso un racconto fatto di immagini e suoni ha messo nero su bianco i contenuti: l’individuazione di un percorso cilco-pedonale che collega la Basilica di San Francesco a Piandarca passando per il Bosco; la posa in opera di apposita segnaletica ad indicare il percorso, che ripropone quello idealmente fatto dal Santo, dotata di QR code che con un semplice smart phone consentono al visitatore di collegarsi con un portale dedicato a Piandarca, finora inesistente, e di avere informazioni sul percorso e sul luogo; l’individuazione del luogo come punto di interesse identificato nei comuni sistemi di navigazione, finora mancante; la caratterizzazione del lotto centrale con un elemento di grande valore simbolico e a zero impatto ambientale ovvero un TAU rivolto verso Assisi realizzato esclusivamente con un diverso taglio della vegetazione che lo rende visibile attraverso un diverso effetto cromatico. 

Il Sindaco ha poi svelato l’elemento più simbolico ossia il logo appositamente studiato che renderà Piandarca immediatamente riconoscibile: si tratta di un’ immagine di grande bellezza e significato ispirata al celebre affresco di Giotto. ‘Oltre alla qualità e alla innovatività degli elementi illustrati, il grande valore del progetto risiede nel sostegno dei soggetti che abbiamo coinvolto per il loro prestigio e per la loro naturale vocazione a condividerne il contenuto universale che esso esprime. Una sinergia che abbiamo fortemente voluto, perché la condivisione e la collaborazione sono gli elementi in grado di conferire forza ad un progetto’.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento