Il centro saluto a rischio depotenziamento, le barricate dei sindaci di Deruta e Collazzone: "Il Cup non si tocca"

L'allarme lanciato dagli stessi operatori sanitari che hanno incontrato le istituzioni territoriali

Il Centro salute di Deruta - fondamentale anche per il territorio di Collazzone - non deve essere depotenziato in vista della riorganizzazione della sanità regionale post-Covid. Lo chiedono ufficialmente alla Regione il sindaco della città della ceramica, Michele Toniaccini e l’assessore di Collazzone, Augusto Morlupi dopo l’allarme lanciato, in questi ultimi giorni, da alcuni cittadini e personale medico sulla possibile chiusura del Cup all’interno del Centro salute.

“Il Cup – che dipende direttamente dall’Asl - è per i nostri territori uno dei servizi fondamentali erogati dal Centro salute. Noi – hanno affermato Toniaccini e Morlupi – ci impegneremo, con la Regione dell’Umbria, a verificare se questo allarme è fondato. Siamo certi, infatti, che troveremo nella Regione dell’Umbria un interlocutore disponibile, come ha dimostrato fino a oggi. Siamo altresì certi che la Regione dell’Umbria saprà fare le giuste scelte a tutela dei nostri cittadini e della loro salute, peraltro come ha fatto in questi mesi di pandemia. Se c’è una cosa che l’emergenza sanitaria ci ha insegnato è proprio la necessità di mantenere vivi ed efficienti questi presìdi, di potenziare il sistema sanitario, di investire su di esso, non certo di renderlo più fragile”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Toniaccini, insieme all’assessore alla Salute, Cristina Canuti e l'assessore del Comune di Collazzone Augusto Morlupi hanno ricevuto una delegazione di personale medico: "ci hanno esposto le proprie preoccupazioni sulla possibile chiusura del Cup e su un possibile ridimensionamento del Centro salute. Abbiamo, così, immediatamente richiesto un incontro urgente alla dirigente del distretto sanitario, dottoressa Giaimo che si è impegnata a riceverci dopo il 13 luglio”. Sindaco e assessore tengono a precisare che “le due Amministrazioni si stanno muovendo in tempi rapidi, proprio per accertare la situazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento