IL CASO I civilissimi ragazzi di Fiorivano le Viole lanciano messaggi green, ma c’è chi non li ascolta

A contrasto con l’enunciazione di questo sano principio, l’immagine veramente desolante che ha colpito stamane chi percorreva piazza del Duca, via della Viola, via Cartolari

I civilissimi ragazzi di “Fiorivano le Viole” lanciano messaggi ecologisti, ma c’è chi non li ascolta. Anzi: è comune – come si dice – fare orecchi da mercante. Accade durante il Festival di strada Alchemica, tenuto nel distretto di via della Viola e dintorni. In via Cartolari – poco sotto lo slargo che i ragazzi hanno intitolato a Paolo Vinti – è esposto un cartello assolutamente condivisibile. Porta il testo: “Fiorivano le Viole ripudia la plastica monouso e l’usa e getta. Aiutateci. Porta da
casa il tuo bicchiere. Oppure potrai avere il nostro bicchiere riutilizzabile con il contributo di 1 euro. Portalo con te. Non è un rifiuto! Lo potrai utilizzare a tutti i nostri eventi e saremo lieti di riempirtelo. L’acqua è gratis. Devi solo avere il bicchiere”.

A contrasto con l’enunciazione di questo sano principio, l’immagine veramente desolante che ha colpito stamane chi percorreva piazza del Duca, via della Viola, via Cartolari. Uno spettacolo tristissimo e avvilente. Alle 10:45 non era ancora passata la spazzatrice, impegnata (si riferisce) a pulire l’acropoli. Stamattina le scalette del duomo, piazza IV Novembre e adiacenze erano letteralmente coperte di bicchieri, bottiglie e immondezze di ogni genere. La movida (incivile) impazza nell’acropoli. Ecco perché la spazzatrice ha ritardato l’intervento in via della Viola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma i ragazzi di Fiorivano le Viole continuano a dare il buon esempio. Anche ai locali che  punteggiano la zona. Molti di questi utilizzano plastica a go-go e vendono birra in bottiglia oltre l’orario consentito. Lo riferisce una coppia di avvocati che si impegnano a contrastare l’andazzo con esposti alle pubbliche autorità. Ce la faranno? Una cosa è certa. Noi stiamo coi ragazzi di Fiorivano le Viole e ci auguriamo che questo fiore continui a fiorire e… a fornire esempi di civiltà.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento