menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'icona miracolosa della Santa Vergine di Zarvanytsia da San Lorenzo in pellegrinaggio per l'Umbria

Uno storico evento si è consumato il 18 novembre scorso, quando è stata esposta, nella Cattedrale di San Lorenzo in Perugia, l'icona miracolosa della Santa Vergine di Zarvanytsia, particolarmente venerata dal popolo ucraino

Uno storico evento si è consumato il 18 novembre scorso, quando è stata esposta, nella Cattedrale di San Lorenzo in Perugia, l'icona miracolosa della Santa Vergine di Zarvanytsia, particolarmente venerata dal popolo ucraino. Tanti i credenti – specialmente donne, attive nel settore dei servizi alla persona – che hanno voluto testimoniare la propria fede attraverso la presenza e la preghiera.

Domani,  26 novembre, è previsto un nuovo pellegrinaggio del popolo Ucraino nella nostra Arcidiocesi Spoleto-Norcia preso la Chiesa di S. Ponziano (Via S. Salvatore Basilica, 2) dove sarà offerta la possibilità di accogliere e salutare l’Icona della Madonna miracolosa di Zarvanytsia.

Il 15 ottobre Papa Francesco ha pregato durante la Messa Pontificale davanti alla sacra Icona come riconoscimento della sua forza miracolosa. Domattina, alle 9:30, accoglienza nella Chiesa di S. Ponziano dell’Icona proveniente dall’Ucraina. A seguire, saluto dell’Arcivescovo di Spoleto-Norcia Renato Boccardo, Presidente della Conferenza Episcopale Umbra. Alle 10:00, Divina Liturgia di San Giovanni Crisostomo di rito bizantino.Quindi, alle 11:30, Litania solenne alla Madonna. Alle 12:00, partecipazione alla Preghiera per i malati e benedizione con olio santo. Infine, alle 13:00, saluto e trasporto nella Diocesi di Terni. Onore e merito al dinamico sacerdote ucraino Vasyl Hushuvatyy, molto attivo e stimato nella città del Grifo.

I credenti ucraini ringraziano la Madonna e ne chiedono la benedizione per l’accogliente terra umbra. Preghiere particolari saranno tenute per la pace e la fine delle ostilità in quel Paese, a favore delle vedove, degli orfani, dei malati, dei poveri e delle famiglie rimaste in patria.

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento