La squadra perde 3-0, tifoso inferocito sputa e prende a schiaffi un calciatore: scatta il Daspo

Provvedimento del Questore di Perugia per un tifoso del Rimini dopo la partita con Gubbio del 4 novembre

Tifoso inferocito per la sconfitta prende a sputi e schiaffi un calciatore. E scatta il Daspo. Il Questore di Perugia, dopo le indagini della Digos, ha disposto il divieto di accesso in luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive a carico di un tifoso riminese, per due anni. Il fatto è successo il 4 novembre, alla fine di Gubbio-Rimini, allo stadio Barbetti.

La partita è finita 3-0 per il Gubbio ed è scattata la contestazione della propria tifoseria per la squadra romagnola. I giocatori del Rimini, al termine dell’incontro, spiega la Questura di Perugia, si sono comunque avvicinati al settore dei tifosi ospiti, dove erano presenti circa 150 sostenitori.

Come ricostruito dalla polizia, un ultrà, dopo aver scavalcato una balaustra attraverso la recinzione, è riuscito a sputare addosso a un giocatore e a colpirlo al volto con uno schiaffo. I poliziotti in servizio allo stadio hanno visto la scena e passato al setaccio le immagini estrapolate dalle telecamere dell’impianto, con l’ausilio di personale del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica. E così hanno identificato il tifoso: per lui due anni di Daspo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento