Rimane ustionata accendendo il camino, ricoverata in gravissime condizioni: muore in ospedale

La donna era stata trasferita al Centro grandi ustionati di Cesena a causa delle gravi ferite riportate

Centro grandi ustionati Cesena

Si sono spente le speranze per la donna di 84 anni rimasta gravemente ustionata lo scorso 3 dicembre, a Gubbio, mentre stava accendendo il caminetto della propria abitazione. Troppo gravi le ferite riportate, nonostante il personale medico abbia tentato il tutto per tutto per salvarla.

Dopo essere stata trasportata all'ospedale di Branca e ricoverata nel reparto di Rianimazione, nel pomeriggio stesso era stato disposto il suo trasferimento al Centro grandi ustionati di Cesena, dove si è spenta nella notte tra domenica e lunedì. Ogni tentativo di salvarla si è purtroppo rivelato inutile. Dolore e cordoglio nella comunità eugubina per la morte della donna, la cui famiglia era stimata e conosciuta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento