menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un panetto di droga sequestrato dai Carabinieri

Un panetto di droga sequestrato dai Carabinieri

Una famiglia in affari: marito e moglie specializzati nella rivendita all'ingrosso di hascisc

Dopo diverse segnalazioni e sospetti i carabinieri di Gubbio sono riusciti a mettere le mani su una coppia di coniugi che riforniva la città e i comuni marchigiani limitrofi di hascisc. Mezzo chilo di droga sequestrata

Una classica azienda dello spaccio a conduzione famigliare. Marito e moglie, entrambi marocchini, sono stati arrestati dai Carabinieri di Gubbio dopo mesi di indagine condotte dai militari sul rifornimento di droga a giovani e vecchi assuntori del territorio e provenienti dai vicini comuni delle Marche.  

Il blitz è scoppiato dopo la coppia si è recata a Torre dei Calzolari per vendere ad un giovane 11 grammi di hascisc. Accertata la flagranza della cessione di droga, i militari hanno fermato gli spacciato e iniziato a perquisire l'auto: poco dopo sono saltati fuori 100 grammi di droga che erano destinati alla vendita diretta dato che in agenda c'erano altri appuntamenti.  

Dall'auto si è passati direttamente all'abitazione di Camporeggiano. Lì, occultati all’esterno dell’abitazione, sono stati ritrovati altri 400 grammi di hascisc oltre che 2mila euro; una bella sommetta visto che nessuno dei due aveva un lavoro regolare nell'ultimo periodo. 

Alla donna è stata anche contestata la violenza e resistenza a pubblico ufficiale poiché durante le perquisizioni ha colpito a pugni e calci i migliari. In totale è stato tolto dal mercato umbro-marchigiano più di mezzo kg di hascisc per un valore di circa 6.000 euro. Tradotto in dosi: sulle 500.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento